Voglio darmi una seconda chance, voglio una Second Life¹

Sono approdato da due o forse tre giorni (sto perdendo la cognizione del tempo) su Second Life. Spiegare in poche parole questo gioco non e’ facile, mi limitero’ a dirvi che e’ una comunita’ mondiale, dove persone di tutto il mondo, rappresentate da personaggi 3D, si conoscono, a volte nascono persino amori, perlomeno virtuali; altre invece guadagnano. Ebbene si’, cosi’ come potete acquistare L$, ossia la moneta del gioco, pagando con vero e proprio denaro, potrete cambiare i vostri L$ in dollari reali. Per ora mi dilettero’ solo a fare nuove conoscenze (ci sono delle gnocche virtuali paurose :D ), piu’ in avanti magari provero’ a cercare di guadagnare qualche soldino e a spenderne altri nel gioco.
Ci si puo’ trovare un lavoro, si possono acquistare regali, si puo’ fare il bagno, magari tuffandosi dal trampolino, si puo’ bere in compagnia di nuovi amici e buona musica; in poche parole, si puo’ vivere la vita. Magari con qualche preoccupazione e bolletta in meno :) .
Il gioco ha avuto un successo incredibile; creato nel 2003, dopo 4 anni il gioco conta ben 7 milioni di utenti. Basta essere bravi programmatori, comprare un’area di terreno, creare degli oggetti e venderli ad altri utenti per iniziare ad avere veri guadagni, talvolta davvero consistenti.

Second Life su Linux.
E’ presente una versione alpha per Linux; molti utenti lamentano malfunzionamenti generali dovuti a vari fattori, per quanto mi riguarda e’ andato tutto liscio, a parte cadute di connessione nelle prime ore di gioco.

Se volete provare il gioco sul vostro pinguino, basta scaricare la versione per Linux . Posizionatevi dal terminale nella cartella in cui avete scaricato il gioco; se ad esempio avete scaricato il pacchetto sul Desktop, lanciate dal terminale
cd /home/nome_utente/Desktop
scompattatelo
tar xjvf nomepacchetto.bz2
Ogni qual volta vogliate avviare il gioco, posizionatevi nella cartella dove avete scompattato Second Life e date
./secondlife
per avviare il gioco.
Se siete pigri e volete installare Second Life su Ubuntu basta scaricare il .deb a questo indirizzo. In questo modo potete scegliere di installare Second Life anche per 64bit. Questi pacchetti scaricano automaticamente dal sito ufficiale i binari necessari; se usate questi, quindi, non c’e’ bisogno di scaricarli a parte.

Alcune considerazioni
Un buon motivo per utilizzare Second Life potrebbe essere che i 2000 server che lo reggono utilizzano Linux come sistema operativo, distribuzione Debian per essere precisi :) .
La mia ormai vecchia scheda grafica non e’ un granche’, il caricamento dello scenario e dei paesaggi di sfondo impiega leggermente troppo tempo.
Eccovi uno screen shot di me stesso, lo splendido iLLusion Amat, cioe’ Alessandro nella sua seconda vita.

Consigli utili
Vi consiglio di chiudere applicazioni come aMSN, P2P e altro che utilizza la vostra connessione o che fa ampio uso della cache. Se vi trovate in difficolta’ vi consiglio questa comunita’ di supporto italiana.

———

[1] Titolo ad effetto eh? :D .

2 Risposte

  1. Ciao, che plugin è quello che fa highlight del codice in verde ?

  2. Basta aggiungere o modificare la riga relativa al tag code nel css.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: