Hydrogen, batteristi per caso

Hydrogen è una drum machine, ossia un programma musicale grazie al quale possiamo creare basi musicali. Basato su unita’ ritmiche chiamate pattern; questi possono essere messi in sequenza o sovrapposti, creando in questo modo basi ritmiche. Grazie a questo programma anche i musicisti non professionisti saranno in grado di creare basi musicali in modo semplice.


Come potete notare, Hydrogen è dotato di un ottimo mixer con moltissime opzioni.

Tra le features è importante evidenziare:

  • l’importazione di files *.wav, *.au e *.aiff;
  • supporto per il formato FLAC;
  • supporto driver JACK, ALSA, PortAudio e OSS;
  • esportazione in formato *.wav e midi;
  • importazione di drumkits.

Proprio l’importazione di drumkits è una delle più importanti caratteristiche di questo programma. A questo indirizzo è possibile scaricare dei drumkits aggiuntivi ai pochi già presenti di default nel programma.
Nel programma è presente anche un tutorial in italiano.

Il programma è presente nel ropository di Ubuntu, quindi per installarlo basta digitare nel terminale
sudo apt-get install hydrogen
Per finire, vi segnalo il sito di Hydrogen (anche in lingua italiana).

9 Risposte

  1. Anche se non me ne fotte della batteria, sembra interessante.
    OT: nessun programma che simuli un piano o qualcosa del genere (senza emularlo con wine)?

  2. @ stambec92: di sicuro c’è qualcosa, ti faccio sapere :P .
    Comunque io sono un chitarrista, ed avere un batterista sempre a portata di mano può essere comodo :D .

  3. @ illusion: sì concordo, era solo per sottolineare la mia niubbiezza nel campo della musica :)…
    OT: ma mai possibile che tutti quelli che scrivono un blog che parla di linux siano o artisti o musicisti? Mentre io già tanto se so usare una tastiera (quella del pc).

  4. @ stambec92: OT: Le frasi seguenti sono solo stupidaggini: perchè Linux è arte.
    Pensiero profondo (se -.-‘ ) : arte è musica sono open source :O . Nel senso, se io ascolto una canzone, poi la modifico come mi piace, e ne creo una nuova (ovviamente se si esagera nell’ ispirarsi troppo si finisce nel plagio :P ) .
    In effetti Da Vinci non brevettò il suo primo modello di aereoplano… eppure è stato modificato e ridistribuito.
    Sono bravo a sparare cazz*te, e il caldo in questo senso aiuta molto :D .

    E con questo post mi sono perso tutti gli utenti :D .

  5. @ stambec92: c’e` qsynth che ti permette di usare dei soundfonts, devi solo cercare il soundfont di piano che piu` di piace

  6. @ kpanic: L’ho visto, ma intendevo qualcosa che virtualizzasse i tasti del piano, tipo una tastiera virtuale. Grazie comunque.

  7. ho trovato il programma che cercavo, il sintetizzatore zynaddsubfx…

  8. iLLusion: non hai detto assolutamente una cazzata… fidati.. ;)
    te lo dice un altro artista… (chitarrista) chi è portatato ad essere un artista, è portato a fare qualsiasi tipo d’arte (che gli gusti naturalmente)

  9. @ saund: mi fa piacere che tu concorda :) .

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: